Acquistare biologico? Sì, grazie!

584h2

Una conversione globale al biologico trasformerebbe l’agricoltura in un’attività di risparmio.

Essere un consumatore di biologico significa fare scelte informate.

Ci sentiamo bene se contribuiamo alla preservazione delle risorse naturali o se lasciamo ai nostri discendenti un posto pulito per vivere.

Ci sentiamo ancora meglio quando nutriamo i nostri corpi con cibi sani. Ma allora come mai l’agricoltura biologica non fa tendenza, perché nessuno o quasi se ne interessa?
Eppure è il modo migliore e più conveniente di produrre alimenti e bevande senza esaurire le risorse terrestri e risparmiare in farmaci industriali propinatici dal business del liberismo imperante.
E’ proprio questo il nocciolo della questione: il liberismo e la mancanza di AUTENTICA buona volontà da parte di chi ci governa e di noi che li votiamo.

Facciamoci un pensierino per Natale, quando ci appresteremo a comperare doni per i nostri cari: spendiamo bene i nostri quattrini rinunciando a ciò che fa male e optando per il biologico: una bella cesta natalizia con prodotti biologici è quello che ci vuole.

(Fabio Benetti, 18-10-2016)

I commenti sono chiusi.