Corrispondenza: Una sintesi delle attività ad oggi di “Riparte il futuro”: dove sono stati e dove vogliono andare

ciao

Ciao,

siamo tornati dalle vacanze con ancora più voglia di darci da fare. Ecco qualche aggiornamento sulle nostre ultime iniziative:

  • Anche le imprese dovrebbero essere socialmente responsabili per quel che fanno: ad affermarlo, una proposta di legge che noi abbiamo provato a migliorare lo scorso giugnoA essere sinceri, il testo è debole per quanto riguarda la lotta alla corruzione: si applica solo alle imprese di grandi dimensioni (pochissime in Italia), ha delle sanzioni troppo blande e non prevede un meccanismo di controllo da parte della comunità su cui l’impresa impatta. Abbiamo inviato al Ministero dell’economia le nostre critiche e restiamo in attesa di un riscontro: non lasceremo passare la cosa sotto silenzio.
  • Vogliamo una Capitale trasparente: lo abbiamo ribadito nell’incontro che abbiamo avuto con Flavia Marzano, assessora alla “Roma semplice”.  Abbiamo condiviso con lei e il suo staff alcune idee per una città finalmente digitalizzata, partecipata, aperta ai cittadini: audizioni pubbliche, registro dei lobbisti, trasparenza delle decisioni e consultazioni pubbliche. Puoi leggere il resoconto del nostro incontro qui.

Le nostre campagne:

  • #Vocidigiustizia, per la protezione di chi segnala corruzione e malaffare sul posto di lavoro: abbiamo chiesto una rapida calendarizzazione della proposta di legge, ferma da mesi al Senato. Oggi ci ha scritto Anna Finocchiaro, presidente della Commissione giustizia, per confermare che la nostra richiesta, sottoscritta da oltre 22.000 cittadini, è stata presa in considerazione. Nelle prossime settimane sapremo quando si discuterà dell’argomento. Te lo faremo sapere, ma intanto guarda perché abbiamo bisogno di una legge a tutela dei whistleblower e firma la petizione.
  • Prescrizione: l’attuale legge lascia impuniti i corrotti. Nelle ultime settimane abbiamo incontrato Raffaele Cantone e soprattutto abbiamo inviato alla Commissione giustizia il nostro report per dare voce a 105.000 cittadini che chiedono una vera riforma.
Segui gli aggiornamenti sui nostro social.
Il team di Riparte il futuro

I commenti sono chiusi.