Giuditta, da Klimt alla storia di un mito

3

Al Centro Culturale Candiani di Mestre risplende il mito di Gustav Klimt con uno dei suoi capolavori più celebri, la Giuditta II (Salomè). La mostra “Attorno a Klimt. Giuditta, Eroismo e Seduzione” affianca questa straordinaria icona del XX secolo, proveniente da Ca’ Pesaro, ad oltre ottanta opere delle ricche collezioni della Fondazione Musei Civici di Venezia e di alcune collezioni pubbliche e private nazionali e internazionali. Suggestioni tra antico e contemporaneo in un affascinante percorso che, dalla figura biblica di Giuditta e dalla sua fortuna artistica fra Cinquecento e Seicento, conduce al Simbolismo ottocentesco e al clima della Secessione Viennese, fino ai nostri giorni. La Fondazione musei civici di Venezia inaugura con questa mostra un ciclo di esposizioni di grande valore scientifico appositamente ideate per Mestre alla scoperta dell’incredibile patrimonio veneziano: “Corto Circuito. Dialogo tra i secoli”.

 

ATTORNO A KLIMT. GIUDITTA, EROISMO, SEDUZIONE

Mestre, centro Culturale Candiani

Fino al 5 marzo 2017

Ingresso: 5 €, ridotto Soci Coop 3 €

info 041 2405211

Precedente La post-verità e il peso delle parole Successivo L'ambiente diventi priorità assoluta