La stampante

Premetto che non ho effettuato alcuna ricerca (internet o altri mezzi, dipende), per capire se e quante stampanti esistano in circolazione che vadano ad annullare questa mia motivazione per cui ora scrivo.

Mi risulta, fino ad oggi, che i personal computer portatili (ma anche detti notebook) siano muniti di una batteria che ci consente di utilizzarli quasi come fossero dei telefoni, così, a casa, se vogliamo stampare qualcosa tramite essi, non serve attaccar la spina della corrente: si accendono lo stesso, proprio come i cellulari, che se hanno la batteria carica non hanno bisogno della spina.

Ma la stampante? Vi risulta che ci siano stampanti con la batteria? A me no. Eppure se stai stampando e d’improvviso ecco il black out, la carta dentro la stampante con ogni probabilità si incastra.

Quanto costa mettere una batteria nella stampante? Davvero non ne vale la pena?

(Fabio Benetti, “Liberi pensieri”, sabato 12 agosto 2017)

Lascia un commento


*