Manchester

Qualcuno (Vic Badini Boni) mi rimprovera per aver detto che a Manchester volevano uccidere bambine. No, dice, han colpito a caso. Ma c’è ancora nell’Adn/Kronos questo lancio: «”Non è sbagliato uccidere i “miscredenti”, compresi “i bambini”. È quanto si legge nel quinto numero di ‘Rumiyah’, il magazine dell’autoproclamato Stato Islamico. Nell’articolo ‘Collateral carnage’ del gennaio 2017 si sostiene che “non c’è niente di sbagliato a uccidere i bambini mentre sono insieme agli adulti”. Una strategia messa in campo lunedì sera alla Manchester Arena, quando il bersaglio dell’attacco rivendicato dall’Is è stato proprio il pubblico di teenager. “Allah ha decretato la loro morte dall’alto della sua esatta giustizia e grande saggezza”». Islamisticamente, la morte delle bambine l’ha voluta Allah. Non capire questo significa non capire il terrorismo.

 

Ferdinando Camon, Facebook, 26 maggio 2017

Lascia un commento


*