Il pensiero di Tim Jackson: meno materialismo e più ecologia

A Padova si è svolto recentemente il sesto incontro della rassegna culturale “Segnavie” che ha visto ospite il professore di fama internazionale Tim Jackson, autore del libro “Prosperità senza crescita”.

L’incontro “Eco-scenari possibili: dal materialismo all’essenziale vivendo bene” si è tenuto all’Auditorium dell’Orto Botanico e ha visto il professore impegnato in un interessante dialogo con Gabriele Beccaria, giornalista scientifico.

Tim Jackson sostiene che l’attuale crisi economica e finanziaria non possa essere superata come le precedenti, che hanno avuto come conseguenza l’incremento della crescita, anche se quest’ultima resta indispensabile per i paesi in via di sviluppo. Ma per i paesi già sviluppati, al contrario, l’innalzamento della crescita porta solo a conseguenze negative quali un allarmante aumento dei livelli di disuguaglianza sociale e una preoccupante maggiore infelicità.

Nel paradigma proposto da Jackson si ipotizza una prosperità che vada oltre il materialismo mirando a migliorare la qualità della vita attraverso per esempio una riduzione degli orari di lavoro (la quale favorirebbe una maggiore occupazione ma anche un miglioramento della qualità del lavoro perché un lavoratore che debba sottoporsi ad un orario ridotto a parità di stipendio produce meglio), e attraverso una maggiore importanza da attribuire ai servizi, con particolare attenzione rivolta all’aspetto “green” delle professioni e del sistema azienda. Le imprese che oggi non sono “green” devono avere l’obiettivo di divenirlo il più possibile, mentre le aziende eco, le professioni green ma soprattutto finanza ed economia devono avere un occhio di riguardo per l’etica e realizzare che l’ecologia ha un’importanza altissima.

Perché il nostro pianeta ci impone limiti strutturali ecologici che devono necessariamente essere rispettati e all’interno dei quali le società umane possono riuscire a creare una prosperità più naturale ottenendo quindi una maggiore felicità per tutti.

 

Fabio Benetti, 25 febbraio 2017

Precedente La mafia commette ormai da anni anche delitti ambientali Successivo Green week: Festival dell'economia verde